carrello_piccolo3


home arrow economia e finanza arrow management arrow Complessità ed entropia
Dibattito su complessità ed entropia dell'odierno sistema economico e nelle organizzazioni private e pubbliche.
 
anteprima contenuti
Nicholas Carr
Carr_occhiello
Editor di punta della Harvard Businness Review, uno  degli analisti d'informatica più influenti a livello mondiale

Per ridurre le difficoltà nell'utilizzo dei sistemi informatici e ottenere flessibilità, l'IT è divenuta ordinaria, standardizata e più economica. L'obiettivo sarà nascondere la complessità all'utente.
L'architettura dell'IT nell'immediato futuro è indirizzata verso un processo evolutivo che la porterà ad essere una risorsa globale ed unica, destinata però ad essere sfruttata per i più disparati utilizzi.
Seguendo un metaforico parallelismo con l'evoluzione dell'elettricità, che passa da essere prodotta e sfruttata da ogni singolo utente ad essere prodotta da un solo ente e sfruttata da chiunque,si discutono i pro e i contro di questo processo.
 
A. Aparo- F. Gens

Dibattito su complessità ed entropia dell'odierno sistema economico.

::GUARDA::

1. Il principale obiettivo di un'organizzazione è creare ricchezza ed apportare benessere, il che significa ridurre al minimo l'entropia e la complessità dell'attuale realtà economica. A tal fine è necessario allontanarsi da una concezione "artigianale" dell'informatica ed implementare l'utilizzo interattivo di strutture, interfacce e strumenti IT e  delle risorse umane.

2. L'indagine condotta da Gens segnala, all'interno del settore IT, la nascita di nuove energie e sperimentazioni da parte del mondo accademico e di alcune aziende leader, capaci di intravedere nella crescita di lungo periodo la possibilità di profitti elevati. Le ricerche si stanno focalizzando verso la creazione di nuove strutture, non solo a livello tecnologico, ma soprattutto a livello di ingegneria del business process. La IBM rappresenta un ottimo esempio in questo senso: una realtà in grado di cambiare la struttura dell'organizzazione  ed il business process, rimettersi in discussione e ridefinire la propria offerta.
3. A differenza di IBM, Cisco rappresenta un modello obsoleto di IT, non avendo ancora sviluppato l'interattività fra management ed applicazioni.
4. Il modello di competitività di Porter, statisticamente basato sulla pressione esercitata su un'azienda da fornitori, clienti, entrate e produzione, viene messo a confronto con la teoria del gioco di Brandenburger e Nabeluff, fondato invece sulle interazioni dinamiche fra aziende complementari e concorrenti e sul principio della vittoria comune7partecipativa "win-win".
La discussione procede, poi, analizzando il tema della gestione della complessità rispetto alle strategie di outsourcing ed alla pianificazione a lungo termine dei costi, in grado di garantire la sopravvivenza dell'impresa attraverso i cambiamenti del sistema economico.
5. La gestione della complessità impone costi di lungo termine elevati, ma tali costi sono compensati da una maggiore capacità dell'azienda di sopravvivere ai rapidi cambiamenti dell'ambiente economico. In sostanza, sostiene Gens, è necessario smettere di pensare solo ai prof itti e cercare di essere più innovativi nel muovere risorse.

Vai alla 1° parte   Vai alla 2° parte   Vai alla 3° parte
Vai alla 4° parte   Vai alla 5° parte








 
Paul Strassman
strassman
Uno dei massimi esperti mondiali di Information Technology, ex Cio di Xero, uno dei più ascoltati guru nel campo dell'organizzazione dei sistemi informativi.


Ogni organizzazione, sia essa economica o burocratica, è soggetta ad un certo livello di entropia, che dà la misura del suo grado di evoluzione.
E’ sulla capacità di progettare la gestione della complessità che si giocano le probabilità di sopravvivenza e di progresso di un’impresa. Chi non centra questo obiettivo entra in uno stato di paralisi: vale tanto per le aziende che non trovano altra soluzione che tagliare il proprio personale, quanto per i sistemi burocratici, particolarmente refrattari alla complessità, soprattutto dopo l’avvento dell’IT, che ha notevolmente inibito un loro ammodernamento.

 

 







> richiedi nuova password


Mostra Carrello   
Il carrello è vuoto.

cerca nel sito
Visitatori: 8231500